120 mappe storiche portate su Google Earth e Maps

By dicembre 22, 2017NOTIZIE

Oltre 120 mappe storiche sono state selezionate dal collezionista David Rumsey dalla sua raccolta di oltre 150.000 cartine geografiche e da altre collezioni storiche per essere inserite e adattate su Google Earth. Queste mappe possono anche essere visualizzate nel livello Galleria di Google Earth, nel layer di Rumsey Historical Maps e nei visualizzatori di Google Earth CLICCANDO QUI.

Tutte le mappe contengono informazioni dettagliate sul passato e rappresentano un campionario di periodi storici (dal 1680 al 1930), scale e arte cartografica. Ogni cartina è stata georeferenziata, consentendo così alle vecchie mappe di essere perfettamente sovrapposte al mondo moderno.

Alcune delle mappe si adattano alla forma reale delle aree geografiche che illustrano, mentre altre (in genere le mappe più antiche) rivelano idee geografiche del loro tempo, tanto sbagliate quanto interessanti, e quindi devono essere più distorte per adattarsi correttamente in Google Maps e Earth. Le caratteristiche culturali delle mappe possono essere confrontate con le moderne foto satellitari usando le barre di scorrimento per regolare la trasparenza.

Le mappe storiche originali sono state prima trasformate in immagini digitali scansionandole con fotocamere digitali ad alta risoluzione. Quindi queste immagini digitali vengono trasformate in un processo chiamato georeferenziazione, che li posiziona nei loro spazi geografici corretti in Google Maps e Earth. La georeferenziazione viene eseguita utilizzando un programma GIS, che prende punti sulle vecchie mappe (città, linee costiere, fiumi, strade) e le collega agli stessi punti su una moderna immagine di mappa satellitare, stradale o politica. Il programma GIS prende quindi tutti questi punti (ben 200 sono creati per mappe molto grandi) e li usa per stirar e deformare l’immagine digitale in modo che si adatti al suo spazio geografico moderno. Spesso l’immagine deve essere curvata perché collimi con la reale forma geografica delle regioni che illustra.

Il risultato è un’esplorazione del tempo e dello spazio, che unisce capolavori cartografici storici con strumenti software innovativi e contemporanei.

google maps quicklinks

LISTA DELLE CARTINE SU GOOGLE MAP (clicca per aprirle) – Dall’originale in inglese di www.davidrumsey.com

redazione

Author redazione

"La Storia senza revisione non dovrebbe circolare"

More posts by redazione

Leave a Reply

CAMBIA LINGUA

Chinese (Simplified)DutchEnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish